Aurora Siderale e il progetto di azione popolare di Stefano Cavallaro

0

Stefano Cavallaro ideatore del Festival Diversi/in/Versi e della rinascita del Teatro Aurora di Fibbiana con il progetto di azione popolare denominato “Aurora Siderale”.

Aurora Siderale Aurora Siderale e il progetto di azione popolare di Stefano Cavallaro Aurira Siderale One Direction

Stefano, a distanza di qualche mese, come giudichi questa esperienza, come ha risposto il pubblico? Tutto questo rappresenta una nuova stagione per il teatro e per la cultura a Montelupo?
“Innanzitutto ringrazio il pubblico che si è mostrato pronto e partecipe in ogni situazione da noi proposta. Partendo dal teatro di prosa de “Gli Omini” alla danza e poi al circo. Ogni spettacolo ha ospitato un pubblico attento, curioso e determinato nel partecipare in questo atto di azione popolare.
Certamente questo movimento culturale non è nuovo negli ultimi anni a Montelupo, penso al cinema come il Montelupo Film Festival, penso all’arte come le ultime edizioni della Festa della Ceramica, penso all’organizzazione artistica come la prossima nascita del Coworking Facto. Credo che niente sia casuale e che il movimento crei movimento. Certamente non è stato semplice, ma ho trovato sia nei sostenitori che nel pubblico un ottimo riscontro.
Spero che sia un percorso in crescita per Montelupo dove la cultura, il teatro e l’arte siano sempre più protagonisti”.

Aurora Siderale Aurora Siderale e il progetto di azione popolare di Stefano Cavallaro Aurora Siderale Le Mafalde

Come potrà proseguire un’esperienza di azione popolare come questa? Cosa ti ha insegnato?
“Questo tipo di esperienza potrà proseguire nei luoghi e negli spazi che sposano o sposeranno questo tipo di iniziativa. Un’iniziativa che parte dal popolo e da un piccolo nucleo di persone che crede nel progetto. Mi ha insegnato che nella vita tutto è possibile se ci crediamo davvero, se alle spalle e dentro al cuore abbiamo una passione ed una forza che ti porta sempre a superare l’ostacolo. Questo percorso mi ha plasmato nella valutazione di tanti elementi che prima non prendevo neanche in considerazione. In poche parole sto imparando, sempre di più!”.

Nonostante la giovane età hai realizzato tante belle iniziative, sempre con un occhio particolare proiettato al “cambiamento sociale” per mezzo dell’Arte, della Poesia e adesso del Teatro.
“Ti ringrazio, riconosco la mia giovane età come uno stimolo e non un ostacolo. È da qualche anno che penso che non ci sia tempo da perdere e che la condizione culturale/sociale delle nostre comunità sia molto debole e liquida. Siamo chiusi ed egoisti nelle nostre solite visioni e quotidianità quando la vita è bellezza e stupore. Credo che l’aver avuto ottimi maestri mi abbia dato una forza in più, che collegata al mio entusiasmo, possa creare esplosioni di vita. Il futuro lo vedo meraviglioso e non vedo l’ora di far nascere altri progetti, collaborazioni e nuove possibilità di sguardo. È compito nostro plasmare la società ed il mondo che vogliamo e sarebbe opportuno ricordarlo per dare forza ai giovani (anche dimostrando come sia possibile fare e creare) responsabilizzandoli verso ciò che vivono e scelgono di vivere. Ѐ il momento di sviluppare una serie di consapevolezze da mettere in atto per arrivare a creare una nuova forma di comunità, più solidale e cosciente”.
Aurora Siderale Aurora Siderale e il progetto di azione popolare di Stefano Cavallaro Aurora Siderale 3 6 7 Aprile 2 foto II 1Cosa ti aspetti dal futuro? C’è una scena europea o internazionale a cui ti ispiri o che ammiri particolarmente?
“Dal futuro, come ti ho già anticipato prima vedo solo possibilità. Credo che i veri padroni del nostro avvenire siamo noi, coscienti di poter provare a creare qualcosa di nuovo o di diverso o coscienti di poter scegliere altri tipi di vita. Non mi spaventa il domani, mi entusiasmo per le sue infinite possibilità. Molti altri progetti stanno prendendo forma grazie proprio ad un atteggiamento propositivo verso la creazione e verso gli stimoli esterni.
Come ben sai ho una formazione “poetica” e da sempre trovo spunto e forza nella parola. Più che da altre scene anche fuori Italia, mi sento ispirato da idee e sensazioni che portano alla nascita di progetti e storie che corrispondono ad una risposta al bisogno di un gruppo o di un singolo. Le parole di Rimbaud che mi istruiscono all’irrazionale e quelle di Mariangela Gualtieri che mi accompagnano alla bellezza sono due tra le mie luci”.

Aurora Siderale Aurora Siderale e il progetto di azione popolare di Stefano Cavallaro Aurora Siderale I CAMILLAS

L’ultima domanda: come si concluderà Aurora Siderale? Raccontaci della scelta del 5 maggio, chi sono i Camillas?
“Ovviamente Aurora Siderale si concluderà con una festa. Festeggiamo troppo poco nelle nostre vite ed ogni occasione di comunità e cultura deve essere occasione di festa. In questo caso ancora di più. Non è stato un percorso semplice, dalla raccolta fondi alla creazione della stagione artistica a cura di Tiziano Massaroni e insieme definita. Non è stato semplice entrare all’interno di un teatro abituato ad altro, sia da parte del comitato di gestione, sia del pubblico abituale che qualche volta ha storto il naso. Ma sono molto soddisfatto di questo, del rumore che ha creato sia la stagione, sia la facciata artistica (a cura di Rebecca Ihle) che hanno dato un respiro nuovo e nuovi pensieri in chi la piazza la vede e la vive tutti i giorni e che ad un certo punto ha notato che qualcosa è cambiato. Ecco quel che manca: una disposizione al cambiamento che in un mondo come quello di oggi dovrebbe essere automatica in noi.

Sabato 5 maggio la festa inizia alle 22.00 con l’apertura di Bart Lamaker, bravissimo musicista olandese, con un talento naturale fatto di emotività ed intimità.
Alle 22.30 sarà il momento dei Camillas, un gruppo che ho voluto fortemente per la loro capacità di comunicare a tutti in maniera semplice, diretta e geniale. Da anni ascolto i loro brani, anche prima dell’exploit della finale di Italia’s got Talent del 2015, e mi hanno accompagnato nel mio percorso di crescita.
Sapranno farci riflettere, divertire, ballare. Spero proprio che il teatro si trasformi in una specie di discoteca per tutti. E dare un degno saluto a questa iniziativa portatrice di novità, arte e senso di comunità. Vi aspetto numerosi!”.

Info:
Biglietti
5€ under 35, sostenitori AURORA SIDERALE
8€ intero
gratis bambini fino ai 10 anni.
PRENOTAZIONI:
340-2350491
teatroaurorafibbiana@gmail.com

Dario Barbaria

Dario Barbaria

Con Palermo nella pancia, dal mare sbarco in Toscana e in un abbraccio trovo l'Amore. Poi una bottega. Entro in cerca di un Mestiere. Qui imparo che Rigore è Bellezza, Umiltà è Ricchezza, e che Dovere coincide con Piacere! A lavoro creo, sbaglio, mi stupisco ogni santo giorno, testa fra le nuvole e piedi per terra. Ma soli si sa, siam ben poca cosa, solo dall'incontro con altre menti e cuori fumanti prendono vita le Idee migliori e rivoluzionario diventa il quotidiano.
Share.

Leave A Reply