Ammirare le differenze è amare la bellezza

0

boy-470939_640 differenze Ammirare le differenze è amare la bellezza boy 470939 640

All’origine stessa del nome del nostro magazine “Empovaldo” c’è una stranezza voluta da chi ama le differenze. In un contesto di subdola omologazione, dove ci vengono imposti mode, costumi e pensieri ricuperare le differenze è passione per la vita. L’uguale, il sempre uguale, il tutto uguale è sinonimo di monotonia. La freschezza, la novità, l’originalità suscitano interesse e stupore.

Dio si è sbizzarrito in una molteplicità incredibile di astri, pianeti, galassie e infinite stelle che costellano l’universo, nei meccanismi celesti c’è l’impronta primordiale di una intelligenza increata che si esprime nel molteplice, ma per quanto noi conosciamo il pianeta terra con i suoi abitanti, è quanto di più originale si possa pensare nella sterminata varietà delle piante, dei fiori, degli animali e dell’uomo. La clonazione è una bizzarra aspirazione dell’uomo che vuol riprodurre degli uguali, annientando ciò che c’è di più fantastico sul globo, l’unicità di ogni persona per la sua conformazione fisica, intellettuale e spirituale cosicché di me e di te non ne nasceranno altri. Ammirare le differenze è amare la bellezza, ma anche il principio della complementarità, ognuno porta in sé quello che manca all’altro, nell’insieme siamo completi, perciò le differenze diventano campo da esplorare, luogo dove inabissarsi per conoscere e acquisire in dono ciò che manca a me.

Don Donato Agostinelli

Don Donato Agostinelli

Don Donato Agostinelli
Articoli di Don Donato Agostinelli (mostra tutti)
Share.

Leave A Reply