Migrazioni

0

La lenta sepoltura del mare
custode di segreti e braccia
è un movimento che non ha memoria
segue il ritmo dell’eternità
e non si placa per sete e per fame
non ha pause per il riposo.
Ci tocca di andare
(in tutte le cose è movimento)
per restare fedeli alla nostra nascita
ci tocca di andare.
Perché la terra chiama il passo
e il mare è vocazione.
Ci aspetta, dall’altra parte dello sguardo
una famiglia di facce straniere
che migra ogni giorno
dalla casa al posto di lavoro
e da essere umano a essere umano.
Ci guardano, e riconosco una discendenza
vedono il seme che ci rende famiglia.
Se così non fosse
(se davvero così non fosse)
sarebbe mostruoso.

Massimiliano Bardotti

Massimiliano Bardotti

è nato a Castelfiorentino nel 1976, dove vive. Poeta e performer è curatore per la regione Toscana della Collana Poetica Itinerante di Thauma edizioni. Nel febbraio 2011 con Thauma è uscito il suo libro Fra le Gambe della Sopravvivenza finalista a: Premio Mario Luzi, Arezzo Poesia Sergio Manetti, Premio città di Sassari, Premio letterario internazionale Sulle Orme di Ada Negri e Premio di poesia Annuario; terzo classificato al Premio Città della Spezia e vincitore del Premio città di Manfredonia Re Manfredi.
Massimiliano Bardotti
Articoli di Massimiliano Bardotti (mostra tutti)
Share.

Leave A Reply