Su Orme Radio la “Beatles Marathon”

0

Beatles Marathon Empovaldo  Su Orme Radio la “Beatles Marathon” Beatles Marathon Empovaldo fb

Centoottantasei canzoni. L’intero universo dei Beatles sarà celebrato sabato 5 e domenica 6 dicembre nel corso della “Beatles Marathon” organizzata da Orme Radio in una diretta non stop di 36 ore.

Sarà un vero e proprio happening dedicato ai quattro ragazzi di Liverpool icona pop-rock degli anni Sessanta, che coinvolgerà decine di appassionati, artisti, musicisti, esperti, giornalisti, scrittori. Tutti potranno cimentarsi dal vivo presso lo studio della Radio, sito al terzo piano del nuovo circolo Arci di Pontorme, mentre per i più timidi o chi abita in altre parti d’Italia potrà inviare la propria cover registrata, o intervenire in diretta radio via Skype (Sk: ormeradio).

Per seguire l’evento, tra i più importanti a livello nazionale degli ultimi anni, basta collegarsi sul sito www.ormeradio.it dove sarà possibile ascoltare lo streaming audio e vedere il video in tempo reale di quello che accade negli studi di Orme Radio. Per ascoltare la diretta dal cellulare si può inoltre scaricare l‘applicazione “Ormeradio” su Appstore o l’applicazione Tunein.

Per chi predilige i canali Social, sarà possibile seguire l’intera kermesse su Facebook (https://www.facebook.com/events/1516021242047357/), dove sarà visibile l’aggiornamento continuo della scaletta degli interventi aggiornata in tempo reale, con foto degli ospiti in studio, video e i momenti salienti della maratona, così come su Twitter e Instagram.

La “Beatles Marathon” vuole essere una occasione giocosa di condivisione e partecipazione, e si potrà inviare il proprio contributo in ogni momento della 48 ore di diretta. Anzi, gli organizzatori invitano a “fornire contribuiti di ogni tipo, qualsiasi cosa si voglia esprimere sui Beatles, per concorrere insieme alla buona riuscita della kermesse, oltre a dare supporto morale per il compimento di un’impresa senza precedenti”.

Tra gli artisti che hanno confermato la propria partecipazione in diretta o hanno già inviato la cover figurano: Nicola Barghi di N°One Band, Andrea Maestrelli, Tony Romano Psycho Explosion, Cris Pinzauti, Jungle Beat Trio, Riccardo Bagnoli di Beatbox, Giulia Nuti, BadaBimBumBand, Duo Ombra, Sir Randha Ska, Giulia Pratelli, Santi Subito, Nice to Beat You, Ance, Cecco e Cipo, Blues Eaters, Farewell to Heart and Home, Gil Badarò.

Tra gli esperti della storia beatlesiana che hanno confermato la propria adesione figurano: il giornalista musicale Sergio D’Alesio, firma storica di Rockstar e Ultimo Buscadero, Michele Manzotti del Popolo Del Blues, e Andrea Barghi, autore del libro “Plettri nelle mani di Dio”; Elisa Giobbi autrice del libro “Firenze Suona”. Interverrà anche Rolando Giambelli dell’associazione “Beatlesiani d’Italia”.

E per chi si presenta sul posto da non perdere l’apericena delle 19 a cura del Circolo Pontorme (prenotazione consigliata al numero 0571 1721668).

Alcune info su Orme Radio:

Orme Radio, la prima web radio di Empoli, è attiva da gennaio 2015 ed è ascoltabile sul sito www.ormeradio.it. E’ una realtà che ha raccolto in meno di un anno dalla sua nascita 29.700 ascoltatori da 53 paesi diversi, ed ha lanciato una serie di iniziative di aggregazione, coprendo diverse forme di arte e di cultura, tra le quali:

– Media partner del Beat Festival 2015 – Nik Day 2015

– Biblio D’Arno 2015 – incontri con scrittori al parco fluviale di Bassa

– Montelupo Indipendent Film Festival – La prima maratona Italiana di “Louie Louie” – 11 aprile 2015

Alcune info sui Beatles

Beatles, gruppo musicale degli anni ’60, hanno lasciato una impronta indelebile nel modo della musica pop-rock e della cultura multimediale.

Nel giro di 8 anni hanno prodotto 27 singoli numero 1 in classifica, generato fenomeni di isteria collettiva da parte dei loro fan, incorporato lo spirito del tempo in album memorabili, portato ad estremi mai raggiunti fino ad allora l’utilizzo della tecnologia disponibile negli studi di registrazione, facendo maturare ed evolvere il formato canzone con qualità musicale e di significato che rimane altissima a distanza di più di quarant’anni. 

Share.

Leave A Reply