Accordo Banca di Cambiano e Fidi Toscana per “Garanzia Costo Zero”

0

Garanzia Costo zero garanzia Accordo Banca di Cambiano e Fidi Toscana per “Garanzia Costo Zero" IMG 9779 Garanzia Costo zero 2web 2

Garanzia Costo Zero” è stata illustrata presso la nuova sede fiorentina di Villa Fagan, alla presenza del direttore generale Francesco Bosio e del direttore generale di Fidi Toscana Italo Romano.

La Banca di Cambiano ha realizzato, grazie a un accordo con Fidi Toscana, il nuovo prodotto “Garanzia costo Zero” per offrire alle piccole e medie imprese una forma di finanziamento unica nel suo genere per le agevolazioni e i vantaggi che offre, finalizzato a contribuire al rilancio delle aziende del territorio.
Tra questi, è stato sottolineato in particolare, che la commissione dovuta a Fidi Toscana per il rilascio della garanzia, sarà interamente a carico della Cambiano presso la quale si potrà peraltro raccogliere, con istruttoria semplificata, la domanda stessa di garanzia.

“Vogliamo aumentare le opportunità di sviluppo delle piccole e medie imprese del territorio, incoraggiarne gli investimenti e il capitale circolante. È insomma un prodotto che vuole sostenere in modo concreto la ripresa economica del territorio” ha detto il direttore generale della Banca di Cambiano Francesco Bosio.

Garanzia costo Zero garanzia Accordo Banca di Cambiano e Fidi Toscana per “Garanzia Costo Zero" IMG 9778 cs Garanzia costo Zero 1

Il direttore generale di Fidi Toscana Italo Romano, ha così commentato: “Fidi Toscana è da sempre vicina alle piccole e medie imprese soprattutto nei momenti più difficili. Nonostante la crisi del credito nell’ultimo decennio abbiamo rilasciato 20.000 garanzie consentendo l’erogazione di finanziamenti per 3.300 mln. di euro e supportando imprese che hanno fatturato circa 32.000 mln. di euro ed occupavano 173.000 dipendenti. Siamo particolarmente soddisfatti di aver concordato con la Banca di Cambiano una modalità operativa innovativa che consentirà ancor più di semplificare e facilitare l’accesso al credito. Sono sicuro che ciò darà alle nostre imprese una ulteriore possibilità per cogliere i segnali di ripresa che si possono presentare”.

Ufficio Comunicazione Banca di Cambiano
www.bancacambiano.it

Share.

Leave A Reply