ANCHE L’ASINO L’E’ BUCO, MA NON LO CHIAMARE CIUCO!

0

L’omosessualità oggi viene ancora vissuta come un tabù. Spesso viene nascosta. Mascherata. Resiste ancora la paura del giudizio della società.

Ricordiamoci però, che l’uomo, prima di essere uomo, è anche un animale! Chi ha detto che l’omosessualità è un’inclinazione solo dell’essere umano?

Le tendenze omosessuali sono state rilevate in oltre 1500 specie animali. Qualche esempio?

I tanto virili leoni africani, non disdegnano il sesso tra maschi, e anche se ci sono delle femmine disponibili, le abbandonano per creare gruppi di soli maschioni. Come loro, l’8% dei montoni. Vale lo stesso per le pecore, che preferiscono rapporti gay a quelli tradizionali. Negli zoo, una coppia su cinque di pinguini reali è omosessuale. Il 31% delle coppie d’Albatro di Laysan è lesbica, e amano scambiarsi baci in pubblico. Amanti dei baci, con la lingua, anche le Giraffe. Il 40% dei Rupicola peruvianus, l’uccello nazionale del Perù, ha rapporti omosessuali. Esistono coppie di delfini maschi che sono rimasti assieme addirittura per diciassette anni. Lo slogan delle scimmie Bonobo, sembra essere: “Fate l’amore, non fate la guerra”, perché placano le liti tra maschiacci facendo … Le libellule praticano spesso un hard sex gay, con amplessi acrobatici da fare invidia. I Macachi giapponesi sono promiscui, mentre i cigni neri australiani amano i ménage à trois. Il moscerino non riesce a distinguere i maschi delle femmine, quindi fa sesso con chiunque, gli capiti nelle vicinanze. I fenicotteri rosa hanno il così detto vizietto,e tradiscono le loro partner con i maschietti.

Siamo proprio sicuri che l’omosessualità sia contro natura? Sfatiamo questo luogo comune! Forse, l’unica cosa a essere contro natura è l’Omofobia!

 

Giraffa e Leone  ANCHE L’ASINO L’E’ BUCO, MA NON LO CHIAMARE CIUCO! Giraffa e Leone

 

Gabriele Santoro

Gabriele Santoro

Gabriele Santoro
Articoli di Gabriele Santoro (mostra tutti)
Share.

Leave A Reply