Ciò che non è Alber’t’o

1

Copy of cartolina  Ciò che non è Alber't'o Copy of cartolina

“Chissà come sono i sogni di chi
nell’incanto tenta di vivere e andare.
Chissà come sono i sogni di chi
l’incanto nel mondo vuole portare”.
Sembra trascorsa una vita ma in realtà è passato poco più di un anno.
Un volo di farfalle colorate, un esercito di piccoli omini di carta, lettere d’amore, di odio e frustrazione, lettere di speranza.
Lo incontrai a conversare con i bambini e a giocare con i grandi, e poi con la valigia in mano, direzione torre dei sogni e delle meraviglie, direzione libertà.
Di lui non sappiamo molto: viaggia fra Pistoia ed Empoli, accompagnato da un ghepardo e un dinosauro. E’ sfuggente, e da buon’anima errante si ferma in un luogo una notte soltanto, e qui racconta le sue storie, fatte di legno, di luci e parole.
Ma soprattutto fatte di persone.
Chi si nasconde dietro a tutto questo? Alber’t’o.
Chi è Alber’t’o? Non è una persona, non è un albero e nemmeno un asino. Sappiamo soltanto quello che non è.
E secondo voi? Chi è Alber’t’o?
Mi hanno detto che lo potrete incontrare di nuovo, in collaborazione con l’associazione culturale Fornace Pasquinucci di Capraia Fiorentina, il 7 novembre, alle ore 21.30, presso i locali della Fornace Pasquinucci.
E se siete curiosi… https://www.facebook.com/Albertoartivisive

Giulia Ugolini

Share.

1 commento

Leave A Reply