Trova le differenze

0

marilin andreino Trova le differenze marilin

Andy Warhol chiamato dagli amici del paesello semplicemente Andreino, nacque a Pittsburgh, (una frazione di Villanova, Empoli) nel 1928. È stato una figura predominante del movimento della Pop art e tra gli artisti più influenti del XX secolo.

Andreino mostrò subito il suo talento artistico, studiò arte pubblicitaria alle Vanghetti, (è ricordato ancora per il suo ciuffo bianco) e si trasferì a New York lavorando per riviste come Vogue e Glamour e la settimana enigmistica. Tra le sue opere più famose ricordiamo i bussolotti della zuppa e la banana, insomma Andreino portava direttamente la sua lista della spesa e gli scaffali della Lidl all’interno di un museo o di una mostra d’arte, e tutti lo idolatravano.

Rivisitò anche le grandi opere del passato, come L’ultima cena di Leonardo da Vinci o capolavori di Paolo Uccello e Piero della Francesca (che cosa riprovevole, noi dell’Empovaldo non lo faremmo mai ndr).

I suoi lavori erano davvero all’avanguardia. Andreino ad esempio dedica alla sua città d’origine il video di un asino che dorme per cinque ore e venti. Ma noi che siamo in formato cartaceo abbiamo scelto quest’altra opera asinina pubblicata dal nostro amato Andreino sulla settimana enigmistica del ’62, dal titolo, Trovate le differenze: anche altri Vips dell’epoca vollero essere ritratti da Warhol con tale stile, talmente tanti da renderlo un “must”.

Giorgia Spanò

Giorgia Spanò

Nata a Empoli nella mite notte del 3 maggio dell'86, Giorgia Spanò fin da quando era nanerottola si interessa ad ogni tipo di arte (tranne la poesia, per la quale proverà sempre dell'astio ) e appena può gioca con carta, forbici, pennelli e pennarelli, e non solo, ma anche strumenti musicali d'ogni sorta, riuscendo perfino ad avere risultati apprezzabili. Appena può, decide quindi di iscriversi all'istituto d'arte di porta romana a Firenze, frequentando (più o meno)'indirizzo di moda e costume, dove tra una forca e l'altra, riesce dopo molti sacrifici a conseguire il diploma di maestra d'arte. Successivamente si iscrive alla scuola della ceramica di Montelupo e trova lavoro come pittrice in una tra le più importanti ceramiche artistiche di Montelupo F.no. Ma non sentendosi ancora completa frequenta lezioni private di canto lirico e si iscrive al conservatorio Luigi Cherubini di Firenze. Finalmente sembra aver trovato la sua vocazione... molti già la chiamano la nuova Callas, o la Soprano di Empoli ma non appena le viene proposto di venire a scrivere per l'Empovaldo, Giorgia non resiste, abbandona la carriera musicale e si dedica interamente alla sua rubrica:"Artefatti"dell' Empovaldo, oggi è la sua principale occupazione, alla quale nessuno può più rinunciare, compresa lei. 😛
Share.

Leave A Reply