TEDx sbarca a Empoli il 7 settembre al cinema La Perla

0

Intervista a Matteo Cipollini, colui che ha ottenuto la licenza di utilizzo del nome e che ha deciso di portare a Empoli TED, evento made in Usa che si basa su interventi di persone che abbiano idee di valore, idee che valga la pena raccontare e ascoltare.

I primi due speaker già annunciati sono Iacopo Melio in qualità di “raccontastorie” e lo scrittore Angelo Zinna. L’evento a Empoli si svolgerà sabato 7 settembre 2019 dalle 18 alle 23 con apericena inclusa al cinema La Perla e i biglietti, a pagamento, per assistervi sono già tutti esauriti. Gli interventi non supereranno i 18 minuti cadauno.

Tutte le info si possono trovare sul sito dell’evento empolese che rispecchia tutti i canoni del brand Usa, www.tedxempoli.com e dove si possono trovare anche i nomi dello staff di lavoro sull’evento composto da ben sedici persone.

tedx TEDx sbarca a Empoli il 7 settembre al cinema La Perla IMG 5315 palcoTED sede

Ciao Matteo, bella l’idea di portare il formato internazionale di TEDx a Empoli, complimenti! Quanti eventi precedenti ha avuto in Italia? Era mai stato fatto in Toscana?
“Ciao Empovaldo! Grazie del complimento ma più che un’idea è stata un’esigenza, volevamo fare qualcosa insieme e farlo per il territorio; il formato TEDx è il connubio perfetto! L’Italia è una delle community di tedxer più in fermento nel mondo, considera che negli ultimi 10 anni (cioè da quando TED ha creato TEDx) sono stati fatti più di 400 TEDx e attualmente le licenze attive sono circa 100. Inoltre, quest’anno ci saranno 5 raduni mondiali di organizzatori di TEDx e per l’Europa hanno scelto Roma. In Toscana è stato già fatto, ma per la prima volta non viene fatto in un capoluogo di provincia. In ogni caso ogni team è indipendente e porta una visione leggermente diversa dei valori e dello spirito dell’evento”.

Come siete arrivati a un contatto così prestigioso? Come succede che ti svegli la mattina e chiami TEDx?
“Seguiamo da anni il format, spesso accendiamo anche discussioni tra noi intorno a temi come innovazione e tecnologia, quindi una sera ci siamo detti, ma perché non facciamo un regalo a noi e alla comunità che ci ha cresciuti per i nostri primi trent’anni? E così abbiamo avviato i contatti con TED, fatto l’application e dopo qualche scambio e 8 settimane ci hanno comunicato che la nostra richiesta era andata a buon fine. Ci hanno anche accolto per un confronto nella loro sede di New York in un momento in cui eravamo là di passaggio.

Al momento dell’uscita dell’intervista la maggior parte dei nomi sono ancora top secret, ci sveli qualche dettaglio succoso?
“Il motivo per cui questi nomi tardano a uscire sono molteplici, ma il più importante è che TED e TEDx sono conferenze per valorizzare le idee, non le persone. “Idee che meritano di essere condivise”. Poi va da sé che spesso queste idee abbiamo portato al successo l’individuo ma il nostro obiettivo è proprio spostare questa percezione dei TEDx da “ci vado perché voglio sentir parlare quel personaggio noto” a “voglio sentire idee che possono cambiare o che hanno già cambiato il mondo”. TEDx nacque proprio per valorizzare le idee del territorio, per dare voce a quelle persone che un palco non sono abituate ad averlo. Comunque qualche nome è già trapelato sui giornali e proprio in questi giorni dovremmo uscire con altri nomi di speaker presenti. Sicuramente si spazierà da management a robotica, dalla cyber security alla moda. Visto anche il tema scelto, “l’assenza di ego”, ci sarà una forte componente su argomenti di carattere sociale”.

Potremo contare su un seguito?
“Il nostro obiettivo è creare un Hub di idee per il territorio e diventare un appuntamento fisso negli anni. Speriamo di riuscire a rispettare le aspettative e trovare i finanziamenti giusti per alzare sempre più l’asticella e creare un evento accessibile a molte più persone”.

 

Dario Barbaria

Dario Barbaria

Con Palermo nella pancia, dal mare sbarco in Toscana e in un abbraccio trovo l'Amore. Poi una bottega. Entro in cerca di un Mestiere. Qui imparo che Rigore è Bellezza, Umiltà è Ricchezza, e che Dovere coincide con Piacere! A lavoro creo, sbaglio, mi stupisco ogni santo giorno, testa fra le nuvole e piedi per terra. Ma soli si sa, siam ben poca cosa, solo dall'incontro con altre menti e cuori fumanti prendono vita le Idee migliori e rivoluzionario diventa il quotidiano.
Share.

Leave A Reply