Performance, mostre, installazioni, itinerari culturali al Palio di San Rocco Pellegrino a San Miniato

0

“È una edizione completamente nuova, con una nuova gestione. L’iniziativa valorizza una parte meno conosciuta di San Miniato, non toccata dagli itinerari turistici, ma importante perché ci passa la Francigena ed ospita da sempre gioielli come il chiostro di San Paolo, la chiesa di San Rocco e adesso anche la casa museo di Dilvo Lotti”. È visibilmente soddisfatto il sindaco Simone Giglioli nel presentare questa mattina in Sala Barile nel palazzo del Pegaso, a Firenze, il Palio di San Rocco Pellegrino – Festival del Pensiero popolare, che si svolgerà nel centro storico di San Miniato da sabato 10 a venerdì 16 agosto.

Ad organizzare quest’anno l’iniziativa, guidata fino ad adesso dallo storico direttore e letterato Andrea Mancini sarà l’associazione ‘Tra i binari aps’, che si è particolarmente distinta negli ultimi anni per il lavoro teatrale e sociale sul territorio.

“Abbiamo scelto come titolo ‘L’isola sconosciuta’ – ha affermato il direttore artistico Francesco Mugnari – Come riuscire, cioè, a riscoprire il posto dove abitiamo attraverso elementi di socialità reale e concreta, con una diffusione di performance, mostre, installazioni, itinerari culturali”.

Per la prima volta il premio San Rocco Pellegrino 2019 si sdoppia. “Uno andrà ad Annet Henneman, che con i suoi venti anni di Teatro Reportage ha trascorso la vita attraversando il mondo in conflitto, per incontrare e potere dare voce a chi veniva negata – ha precisato Mugnari – L’altro sarà assegnato alla Scioa ed ai suoi abitanti, che da decenni portano avanti la tradizione del Palio ed hanno permesso di realizzare queste ultime undici edizioni”.

“Sette giorni fra storia, cultura, tradizione popolare che si rinnova anche quest’anno in una delle cittadine più vivaci della Toscana sin dai tempi del Barbarossa – dice il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, nel suo messaggio di saluto alla manifestazione – A San Miniato vi è una sensibilità particolare, che ha portato a riscoprire la figura di San Rocco, la cui devozione popolare era intensa e purtroppo molte feste a lui erano dedicate nel tempo sono scomparse”.

“È fondamentale il ruolo dei volontari, persone che riconoscono il valore sociale di una iniziativa e si mobilitano – ha affermato Maria Capezzone, che condivide la responsabilità della direzione artistica – Nel nostro festival hanno già superato la decina. Provengono dai centri accoglienza del territorio e vogliono calarsi ancora di più nel nostro tessuto sociale”.

Un’iniziativa molto rilevante non solo sul piano sociale e culturale, ma anche per guardare con occhi diversi ai visitatori. “Il quartiere della Scioa è stato da sempre luogo d’incontro tra i pellegrini che percorrevano la via Francigena, di cui San Rocco è il santo protettore – ha ricordato l’assessore al Turismo Elisa Montanelli – Oggi è un luogo d’incontro tra turisti e sanminiatesi. Molti eventi puntano a far conoscere i luoghi più nascosti del nostro territorio”.

“Per la prima volta uniremo la raccolta fondi con i quattro itinerari culturali proposti – ha precisato la direttrice organizzativa Beatrice Nutini – Gli otto banner, collocati non solo nel quartiere della Scioa, conterranno non solo i logo dei sostenitori, ma anche una breve descrizione del luogo culturale specifico” .

“Volevamo stabilire un legame più forte con le aziende che volevano investire nel nostro festival – ha aggiunto Stefano Cavallaro, responsabile della raccolta fondi – Comunicazione, cultura e arte, insieme, cambiano la visione del luogo. Abbiamo avuto una risposta molto positiva, che ci fa ben sperare per il futuro”.

 

𝓕𝓮𝓼𝓽𝓲𝓿𝓪𝓵 𝓭𝓮𝓵 𝓟𝓮𝓷𝓼𝓲𝓮𝓻𝓸 𝓟𝓸𝓹𝓸𝓵𝓪𝓻𝓮 – 𝓟𝓪𝓵𝓲𝓸 𝓭𝓲 𝓢𝓪𝓷 𝓡𝓸𝓬𝓬𝓸 𝓟𝓮𝓵𝓵𝓮𝓰𝓻𝓲𝓷𝓸 – XI edizione
10-16 AGOSTO 2019
Quartiere dello Scioa // San Miniato (PI)

San Rocco Performance, mostre, installazioni, itinerari culturali al Palio di San Rocco Pellegrino a San Miniato 67533074 2995222903853697 6668284864204111872 n

𝑺𝑨𝑩𝑨𝑻𝑶 10 𝑨𝑮𝑶𝑺𝑻𝑶
– 17:30: Dibattito “10 anni di festival in San Miniato.
Storia continuità ed innovazioni con il passaggio della nuova direzione artistica”
Luogo: Agorà Campana Guazzesi
Interverranno Francesco Mugnari nuovo Direttore Artistico, Andrea Mancini fondatore ed ex Direttore Artistico del Festival Pensiero Popolare , Filarmonica “G. Verdi” San Miniato e La Pietra d’Angolo Cooperativa Sociale_San Miniato.
dalle 19:30: Punto ristoro-cena in collaborazione con Arci Valdarno Inferiore e Pizzantica del fondo_San Miniato
– 21:30: I Musicanti di B.
Spettacolo a cura del CoRe, coro dei residenti e degli operatori delle RSA dell’empolese Valdelsa e Valdarno inferiore
Presso: Spazio Agorà Campana Guazzesi

𝑫𝑶𝑴𝑬𝑵𝑰𝑪𝑨 11 𝑨𝑮𝑶𝑺𝑻𝑶
– 18:30 Origine e sviluppo della Contrada di Poggighisi.
Itinerari culturali a cura della La Pietra d’Angolo Cooperativa Sociale dei Musei Civici di San Miniato.
dalle 19:00: Punto ristoro-cena in collaborazione con Arci Valdarno Inferiore e Pizzantica del fondo_San Miniato
– 19:00 Incontro
Le carbonaie lungo le antiche mura. Dalla Nunziatina al Bellorino: un percorso lungo nove anni.
Intervengono Piero Senesi e Alessio Guardini dell’ass. Moti carbonari, ritrovare la strada
Presso: Spazio Agorà Campana Guazzesi
– 22:00 Cinema all’aperto
Welcome, un film di Philippe Lioret
presso: Parco Campana Guazzesi
CREDITI: Regia: Philippe Lioret

𝑳𝑼𝑵𝑬𝑫𝑰 12 𝑨𝑮𝑶𝑺𝑻𝑶
– 18:30: Il culto di San Rocco. Il Santo Pellegrino nelle opere d’arte e nella devozione popolare.
Itinerari culturali a cura della La Pietra d’Angolo Cooperativa Sociale e dei Musei Civici di San Miniato
– 19:00: Incontro “Arte contemporanea: territorio e comunità”
Intervengono CRA Centro Raccolta Arte_San Miniato, FACTO Fabbrica Creativa Toscana_Montelupo, Galleria Uovo alla Pop – Galleria_Livorno
Presso: Spazio Agorà Campana Guazzesi
dalle 19:00: Punto ristoro-cena in collaborazione con Arci Valdarno Inferiore e Pizzantica del fondo_San Miniato
– 21:30: “Ti porterò al mare, che ti fa bene per le ossa”
Performance itinerante
A cura di Stefano Cavallaro,Massimiliano Bardotti (Parole) Eugenia Coscarella (Danza) e Letizia Fasulo (Flauto traverso).
Partenza: Piazza Bonaparte_San Miniato
– 23:00: Veglia n.1. La Madre
Spettacolo a cura di Tra i Binari e Officine Cavane

San Rocco Performance, mostre, installazioni, itinerari culturali al Palio di San Rocco Pellegrino a San Miniato 68271875 3000293286679992 760178128713678848 o

𝑴𝑨𝑹𝑻𝑬𝑫𝑰 13 𝑨𝑮𝑶𝑺𝑻𝑶
– 18:30: Napoleone e la famiglia Buonaparte in San Miniato
Itinerari culturali a cura della La Pietra d’Angolo Cooperativa Sociale e dei Musei Civici di San Miniato.
– 19:00 Incontro “20 anni di teatro reportage e consegna del premio San Rocco alla Cultura”
interviene la regista e formatrice internazionale Annet Henneman,
dalle 19:00: Punto ristoro-cena in collaborazione con Arci Valdarno Inferiore e Pizzantica del fondo_San Miniato
21:30: “Somud u Ahlam, Resistenza e Sogni.”
di e con Annet Henneman, Teatro di Nascosto – Hidden Theatre
presso: Chiesa di San Rocco Pellegrino
– 23:00: Veglia n.2. Il Figlio
Spettacolo a cura di Tra i Binari e Officine Cavane

𝑴𝑬𝑹𝑪𝑶𝑳𝑬𝑫𝑰 14 𝑨𝑮𝑶𝑺𝑻𝑶
– 18:30: Vita d’artista. Dilvo Lotti e la casa museo.
Itinerari culturali a cura della La Pietra d’Angolo Cooperativa Sociale e dei Musei Civici di San Miniato
-17:30: Incontro” Teatro come modalità di vivere una comunità”
intervengono Alice Toccacieli Ass. Culturale Luoghi Comuni_Fermignano, Simone Ricotta_ TreTTempi Folk_Firenze, Francesco Mugnari_ Ass. Tra i Binari / Officine Cavane, Ass. Corpi_Firenze e CORPI – Compagnia Resistente Popolare Internazionale.
Luogo: Agorà Campana Guazzesi
dalle 19:00: Punto ristoro-cena in collaborazione con Arci Valdarno Inferiore e Pizzantica del fondo_San Miniato
21:30: “Esercizi di stato in luogo”
di Alice Toccacieli con utenti e operatori del centro diurno l’ALBERO DELLE STORIE di Cagli
presso: Piazza XX Settembre
23:00: Veglia n.2 Il Figlio
Spettacolo a Cura di Tra i Binari- Officine Cavane

San Rocco Performance, mostre, installazioni, itinerari culturali al Palio di San Rocco Pellegrino a San Miniato 67505051 3005563922819595 1429558505601236992 o

𝑮𝑰𝑶𝑽𝑬𝑫𝑰 15 𝑨𝑮𝑶𝑺𝑻𝑶
– 20:00: Cena in Piazza Bonaparte a cura del Bar Bonaparte e del Ristorante La Griglia Di Canapone San Miniato
22:00: Spettacolo Ass. Tra i binari
Al-awda.
Una veglia a primavera.
Primo Studio
Regia: Francesco Mugnari
Aiuto Regia: Marina Capezzone
Costumi: Bazin – Etico, etnico, fashion
Direzione tecnica: Nicolas Baggi
Performer: Marina Capezzone, Simona Fossi, Caterina Baldaccini, Diarra Amara, Mohamed Saidu, Dana Dembele, Alou Traore, Vittoria Belvignati, Sara Panicci, Joumaa Ibrahim, Sarjo Touray, Moira Bartoli, Irene Becky Ibizugbe, Antonel Awalefo, Evelyn Okuzu, Adama Manneh, Alessandro Niccoli, Veronica Colombini, Joela Laghi e i partecipanti ai laboratori di Officine Cavane.
Con la partecipazione Straordinaria de “I Fratelli Capone”
Produzione: Tra i Binari, Officine Cavane, Festival del Pensiero Popolare_Palio di San Rocco.
– 23:30: Balli in piazza con Ass. TreTTempi Folk_Firenze,

𝑽𝑬𝑵𝑬𝑹𝑫𝑰 16 𝑨𝑮𝑶𝑺𝑻𝑶
Luogo: Piazza Bonaparte
17:30: Palio di San Rocco giochi in Piazza per grandi e piccoli
20:00: Cena in Piazza Bonaparte a cura del Bar Bonaparte e Ristorante la griglia di Canapone
22:00: Consegna Premio di San Rocco alla comunità, a tutti i cittadini dello SCIOA.
23:30: Bizantina in Concerto
Presso: Piazza Bonaparte

Le cene del 10/11/12/13/14 agosto si svolgono nel piazzale del Campana Guazzesi.

Ingresso libero a tutti gli spettacoli e incontri. Maggiori informazioni su Facebook.

Fonte: Ufficio stampa Consiglio regionale della Toscana

Share.

Leave A Reply