admin Posted on 16:59

Come trovare il mutuo personale che fa per te

Un mutuo personale è un tipo di prestito non garantito che finanzia un bene specifico, come una casa o un’auto, e il mutuatario riceve un importo del prestito per acquistare tali beni. I mutui personali sono diversi dai prestiti convenzionali in quanto i beni finanziati non devono essere posseduti direttamente dal mutuatario per ottenere tale prestito. Per mutuo privato si intende invece un bene che può già appartenere a qualcuno o può essere già di proprietà di qualcun altro, ma che trarrebbe beneficio dall’essere finanziato con una somma prestata. I mutui personali non sono comuni solo tra i proprietari di casa, ma anche tra i non proprietari. Sono usati da persone che possiedono beni che vogliono usare ma non vogliono mettere a rischio la loro casa per i soldi che servono per comprarli.

La prima cosa che un prestatore privato esaminerà quando valuta se approvare o meno un mutuo personale è la storia creditizia di un mutuatario. Ciò include l’esame delle carte di credito passate e dei pagamenti del prestito per vedere se tali pagamenti sono stati effettuati in tempo, nonché l’analisi se un rapporto debito/reddito (il rapporto tra debito totale e reddito) è elevato. In generale, una percentuale più elevata del merito creditizio del mutuatario influirà sulla probabilità che un mutuante conceda un prestito. Quelli con un buon credito possono ottenere un tasso di interesse fino allo zero percento, mentre i mutuatari con un cattivo credito possono finire con tassi di interesse fino al quindici per cento o addirittura al venti percento.

I prestatori di mutui privati ​​possono specializzarsi in prestiti subprime, fornendo prestiti a coloro che hanno anche punteggi di credito marginali, oppure possono offrire prestiti a tutti i consumatori indipendentemente dai punteggi di credito. Poiché questi tipi di prestiti sono concessi da istituti di credito individuali piuttosto che da istituti di credito tradizionali, non esiste un prestatore nazionale che regoli i tassi di interesse o le condizioni dei prestiti. Tuttavia, questi prestiti tendono a portare tassi di interesse leggermente più alti rispetto ai mutui standard, perché il creditore presume che una persona non sarà in grado di estinguere il proprio debito a lungo termine. Pertanto, i mutui privati ​​hanno spesso tassi di interesse leggermente più elevati rispetto ai mutui tradizionali, sebbene le commissioni per questi prestiti possano essere inferiori a quelle di un mutuo tradizionale.

Sul sito www.confronta-mutui.it trovi altre informazioni molto utili sull’argomento.